PUNTA VERDE IN SITU ONLUS - Lignano Sabbiadoro, (UD) ITALY


Vai ai contenuti

Glossario

Archivio

  • Ambiente: insieme di fattori, che interagiscono tra loro, costituiti dall’uomo, dalla flora e dalla fauna, dal suolo, dall’acqua, dall’aria, dal clima e dal paesaggio, dai beni materiali e dal patrimonio culturale, storico, artistico (definizione è tratta dalla legislazione internazionale, nazionale e regionale sulla valutazione di impatto ambientale). La definizione è generica riguardo alla dimensione, l’ambiente può essere infatti un piccolo spazio, un’area verde, una città.


  • Areale di distribuzione: è la superficie geografica in cui vive una specie.


  • Bagno di sole: è una posizione che normalmente i lemuri catta assumono al mattino presto, prima di cominciare a mangiare, il lemure seduto dritto e immobile volge la pancia rivolta al sole. Questo comportamento serve a riscaldare il corpo dell’animale e a togliere l’umidità raccolta sulla pelliccia durante la notte. Non è comunque improbabile vedere lemuri che fanno sunbath (bagni di sole) anche durante altri momenti della giornata.


  • Commercio equo e solidale: è una forma di commercio internazionale che interessa i paesi in via di sviluppo in cui si cerca di garantire ai produttori e ai lavoratori un trattamento economico equo e rispettoso. L’obiettivo è la lotta allo sfruttamento e alla povertà legate a cause economiche, politiche o sociali. Tale commercio si contrappone a quello delle aziende multinazionali spesso basato sullo sfruttamento.


  • Conservazione: per conservazione si intende la capacità di assicurare la sopravvivenza a lungo termine, ove possibile, di popolazioni di specie di flora e fauna negli ecosistemi e negli habitat naturali.


  • Corridoio ecologico: rappresenta una superficie spaziale, appartenente al paesaggio naturale esistente o creata appositamente attraverso l’intervento dell’uomo tramite processi di rinaturalizzazione, che mette in collegamento due o più aree isolate. Attraverso tale corridoio gli individui delle specie presenti nelle zone frammentate evitano di rimanere isolati e possono avere uno scambio del patrimonio genetico con gli individui della stessa specie presenti in un’altra area.
  • Deforestazione: è l’abbattimento di alberi che porta alla formazione di aree aperte senza che ci sia una successiva riforestazione. La deforestazione può essere attuata per diversi motivi, ma è quasi sempre spinta da scopi commerciali quali: il commercio del legname e la creazione di aree coltivabili e di aree per l’allevamento del bestiame. Questa tecnica arreca gravi danni a livello mondiale in quanto causa dell’alterazione del clima globale e del significativo calo della biodiversità.


  • Ecologia: è la materia che studia la “vita nell’ambiente”, le relazioni intercorrenti tra i gli organismi animali e vegetali e l’ambiente in cui vivono. Il termine fu coniato per la prima volta dal biologo Ernst Haeckel nel 1869, la parola deriva dal greco oikos che significa “casa” inteso in senso generale come “ambiente di vita” e logos che significa “discorso”.


  • Ecosistema: detto anche sistema ecologico è l’unità fondamentale di base nell’ecologia che comprende tutti gli organismi viventi in un determinato ambiente e le interazioni tra loro intercorrenti, attraverso gli scambi di materia ed energia, che consentono il mantenimento della vita così come noi la osserviamo sulla Terra. Boschi, foreste, montagne, deserti, oceani, mari, laghi sono alcuni degli esempi degli ecosistemi caratterizzati da particolari condizioni climatiche e geografiche. Tutti gli ecosistemi sono costituiti da due componenti: una vivente (biotica) rappresentata dagli organismi vegetali e animali e una non vivente (abiotica) rappresentata dall’ambiente fisico nel quale vivono.


  • Endemismo: è il fenomeno per cui alcune specie animali o vegetali sono esclusivi di un dato territorio. Gli endemismi sono particolarmente diffusi nelle isole, dove il mare costituisce una barriera naturale. Un importante esempio di endemismo è dato dal Madagascar dove ben il 90% della flora e della fauna è esclusivo di quell’isola, questo significa che tali specie non le possiamo trovare in nessuna altra parte del mondo. Tecnicamente il termine endemismo si può applicare anche a territori vastissimi, p.es. interi continenti (p.es. i canguri sono endemici dell'Australia), ma risultano più interessanti gli endemismi relativi ad areali molto ristretti.



Torna ai contenuti | Torna al menu